Uno studio dell’ESO valuta l’impatto delle costellazioni satellitari

Un nuovo studio dell’ESO valuta l’impatto delle costellazioni satellitari sulle osservazioni astronomiche

L’immagine mostra il cielo notturno visto dall’Osservatorio del Paranal dell’ESO intorno al crepuscolo, circa 90 minuti prima dell’alba. Le linee blu indicano i gradi di elevazione sopra l’orizzonte. Crediti: ESO/Y. Beletsky/L. Calçada

Gli astronomi si sono recentemente posti il problema dell’impatto delle megacostellazioni satellitari sulla ricerca scientifica. Per comprendere meglio l’effetto che queste costellazioni potrebbero avere sulle osservazioni astronomiche, l’ESO ha commissionato uno studio scientifico del loro impatto, concentrandosi sulle osservazioni con i telescopi dell’ESO nel visibile e nell’infrarosso, ma senza trascurare altri osservatori. Lo studio, che considera un totale di 18 costellazioni satellitari rappresentative in fase di sviluppo da parte di SpaceX, Amazon, OneWeb e altri, per un totale di oltre 26 mila satelliti, è stato ora accettato per la pubblicazione dalla rivista Astronomy & Astrophysics.

L’articolo in lingua originale, “On the impact of Satellite Constellations on Astronomical Observations with ESO Telescopes in the Visible and Infrared Domains”, di O. Hainaut e A. Williams, verrà pubblicato dalla rivista Astronomy and Astrophysics ed è disponibile qui e su arXiv.

Commenti chiusi

  • CieloBuio su Facebook