Lotta all’inquinamento luminoso in Friuli: il Comune più virtuoso è Codroipo

Il Comune di Codroipo ha vinto la prima edizione del concorso indetto dal Circolo Astrofili di Talmassons (CAST), con il patrocinio di CieloBuio, UAI, IDA Italia e del Wwf regionale, per premiare il Comune più virtuoso in materia di risparmio energetico e lotta all’inquinamento luminoso. Al secondo posto si è classificato il Comune di Bertiolo e, al terzo, quello di Malborghetto Valbruna.

Ne dà notizia il Messaggero Veneto del 6 ottobre scorso, nella sezione Udine.

Mesi fa il CAST aveva indetto una “gara” tra i 136 Comuni della provincia di Udine per premiare quello che si era maggiormente adoperato per ridurre il consumo energetico dei suoi impianti pubblici di illuminazione, nel pieno rispetto della normativa regionale, riducendo in tal modo la dannosa dispersione di luce verso l’alto che, come tale, non è utilizzata dai cittadini.

«Duole fare notare che a fronte dello sforzo fatto da molti enti locali per adeguarsi alla legge regionale 15 del 2007, in materia di risparmio energetico e lotta all’inquinamento luminoso, in Regione – osservano dal CAST – si intendeva stravolgere la normativa approvata nel 2007. Questa legge, se applicata seriamente, porta a una riduzione della spesa per la bolletta energetica con benefici per i Comuni che la applicano. Purtroppo però ci sono persone ed enti che al risparmio e alla riduzione del carico fiscale sui cittadini sembrano poco interessati e stanno facendo pressioni per modificare la legge, così da renderla sempre meno efficace. Questo dimostra che hanno poca sensibilità verso la tutela dell’ambiente e verso il risparmio, in un momento di grave crisi economica e a fronte di recenti studi i quali dimostrano le conseguenze sull’ambiente e la salute legate alla dispersione della luce artificiale».

«Spiace – continuano i responsabili del CAST –che, proprio in questa Regione, dove nelle famiglie la cultura del risparmio è sempre stata motivo di vanto, si assista a politiche che vanno esattamente nella direzione opposta, nonostante l’evidente difficoltà di molti Comuni nel far fronte ai crescenti costi per l’illuminazione pubblica, pagata come sempre dai contribuenti. Il CAST avrebbe piacere di veder calare le tasse comunali e veder reinvestiti in modo migliore i soldi ora sprecati illuminando, quando non serve e sovente anche dove non serve. Ci auguriamo che il numero dei Comuni rispettosi della legge regionale 15 del 2007 cresca e che il Consiglio regionale ripristini la legge nella versione originaria, una delle migliori in assoluto».

Come premio per il Comune vincitore della “gara” nei prossimi giorni sarà offerta al Comune di Codroipo una serata pubblica dove gli astrofili del CAST porteranno i loro telescopi in piazza per far ammirare la bellezza del cielo stellato. 

Commenti chiusi

  • CieloBuio su Facebook