9 OTTOBRE 2010: XVIII GIORNATA NAZIONALE SULL’INQUINAMENTO LUMINOSO

La diciottesima Giornata Nazionale sull’Inquinamento Luminoso avrà luogo sabato 9 ottobre 2010. E’ una delle occasioni durante le quali viene posta l’attenzione di tutti sullo spreco energetico perpetrato da quelle fonti luminose che disperdono inutilmente la luce lateralmente e verso l’alto.

La “Giornata sull’inquinamento luminoso” viene indetta dal 1993 su iniziativa dell’Unione Astrofili Bresciani (c/o Osservatorio astronomico Serafino Zani, via Bosca 24, 25066 Lumezzane, tel. 030/872164) con il patrocinio dell’Unione Astrofili Italiani, dell’Associazione CieloBuio e dell’International Dark Sky Association.

Per maggiori informazion consultate il sito dell’Unione Astrofili Brescianii

Tra le oasi di buio dove si può invece vedere il vero aspetto del cielo stellato vi sono quelle aree protette all’interno dei parchi naturali. Per questo motivo l’Osservatorio Serafino Zani e l’Unione Astrofili Bresciani promuovono i “Parchi delle stelle”. Le aree naturali protette infatti non solo tutelano gli aspetti di interesse botanico, faunistico e geologico dei parchi, ma anche il buio della notte. Soprattutto le aree naturali di maggiori dimensioni sono quelle nelle quali è ancora possibile trovare dei luoghi adatti per l’osservazione del firmamento. I gruppi astrofili sono invitati a segnalare i migliori siti osservativi presenti all’interno delle aree naturali protette.
La “Giornata sull’inquinamento luminoso” viene indetta dal 1993 su iniziativa dell’Unione Astrofili Bresciani (c/o Osservatorio astronomico Serafino Zani, via Bosca 24, 25066 Lumezzane, tel. 030/872164) con il patrocinio dell’Unione Astrofili Italiani, dell’Associazione Cielo Buio e dell’International Dark Sky Association.
In occasione della “Giornata” hanno luogo incontri informativi, serate astronomiche e iniziative pubbliche presso Osservatori astronomici e Planetari, la maggior parte dei quali a cura dei gruppi astrofili.

Commenti chiusi