Aumentare le imposte? No grazie, preferisco illuminare di meno!

Il Sindaco di Santarcangelo di Romagna (prov. di Rimini) ha deciso di non aumentare le tasse locali grazie ai risparmi ottenuti riducendo le spese e tagliando l’illuminazione pubblica: un decimo dei 4600 punti luce rimarranno spenti. Quindi la cittadina rimarrà lo stesso illuminata ma ridurrà gli sprechi allineandosi ad un livello di illuminazione più vicino a quello di tante città in Europa.
La scelta del primo cittadino è una conseguenza di incontri con i propri concittadini mediante assemblee pubbliche. I cittadini hanno scelto di risparmiare purchè non venissero aumentate le imposte.

La cosa interessante è che diversi altri sindaci hanno chiesto informazioni al primo cittadino di Santarcangelo per replicare l’iniziativa.
Forse le nostre amministrazioni (e anche i cittadini) cominciano a capire che è finito il tempo di sprecare l’energia? Forse questo brutto periodo di crisi permetterà a tutti noi di riscoprire comportamenti più virtuosi a tutto vantaggio dell’ambiente (e delle nostre tasche!).

Da ItaliaOggi

Commenti chiusi

  • CieloBuio su Facebook

    Facebook By Weblizar Powered By Weblizar