ARPA Toscana: ridurre l’inquinamento luminoso si può

Interessante documento pubblicato sul sito dell’ARPA Toscana, in cui si presenta il quadro della situazione circa l’inquinamento luminoso con particolare riferimento alla normativa in merito della Regione Toscana.

Nello specifico, viene presentata la legge regionale n. 39 del 24 febbraio 2005 “Disposizioni in materia di energia”, che inquadra l’insieme delle problematiche energetiche e pone fra i suoi obiettivi quello di “prevenzione e riduzione dell’inquinamento luminoso inteso come ogni forma di irradiazione di luce artificiale al di fuori delle aree a cui essa è rivolta e, in particolare modo, verso la volta celeste.”

Nel seguito i link ai documenti citati.

La legge regionale n. 39 del 24 febbraio 2005 attribuisce ai comuni il compito di dettare “disposizioni concernenti gli impianti di illuminazione esterna, individuano modalità e termini per l’adeguamento degli impianti pubblici alle prescrizioni per la prevenzione dell’inquinamento luminoso.” (art.3)

Viene quindi rinviato al Piano di indirizzo energetico regionale (PIER) la definizione degli “indirizzi e le linee guida per la prevenzione dell’inquinamento luminoso” (art.6).
Link ai documenti in formato pdf:
Delibera Consiglio Regionale n. 47-2008 “Piano di indirizzo energetico regionale (PIER)” (63 MB)
 

 

Commenti chiusi

  • CieloBuio su Facebook

    Facebook By Weblizar Powered By Weblizar