Monza adotta PRIC creato con la collaborazione di CieloBuio

La Società Sole S.p.A. in data 6 novembre 2002 ha presentato alla giunta del Comune di Monza il nuovo Piano regolatore dell’Illuminazione.
Tale strumento, richiesto dalla legge n.17/00 della regione Lombardia, è stato redatto dallo Studio GMS di Milano con la collaborazione della Commissione tecnico scientifica di CieloBuio.
Tale strumento, che riveste un ruolo fondamentale nella pianificazione della progettazione della “luce” sul territorio, è sicuramente per CieloBuio un esempio indispensabile per mostrare come possa essere realizzato un piano della luce conformemente alla Lr17/00 che soddisfi tutti i soggetti interessati. é evidente infatti che un tale strumento non è stato realizzato solo per soddisfare un quadro legislativo, e neppure il comittente o l’amministrazione comunale, ma soprattutto le esigenze della cittadinanza che spaziano da una maggiore vivibilità del territorio, dal rispetto dell’ambiente, della sicurezza stradale e per il risparmio energetico.
Per questo motivo CieloBuio ha voluto condividere la partecipazione offertagli ponendosi come obiettivo quello di creare sicuramente un modello che in scala possa essere da esempio non solo in Lombardia ma anche altrove.
non è infatti un caso che Monza è assolutamente significativa essendo la terza città della Lombardia con una popolazione di poco inferiore a quella di Brescia.
L’ing. Bonata, presidente di CieloBuio e il dott. Fabio Falchi, responsabile della commissione tecnico scientifica di CieloBuio, che hanno lavorato da Marzo scorso a questo progetto, a conclusione del lavoro di revisione e condivisione del documento sottoposto a CieloBuio, hanno mostrato la loro piena soddisfazione nel vedere che quanto realizzato è all’altezza delle aspettative.

Presto grazie alla collaborazione con Sole S.p.A. ed il Comune di Monza l’intero documento o solo alcuni suoi significativi estratti saranno resi disponibili nel sito di CieloBuio.

Commenti chiusi

  • CieloBuio su Facebook

    Facebook By Weblizar Powered By Weblizar