Francia a luci spente: da luglio edifici non residenziali al buio dopo l’una di notte

Un decreto voluto dal ministro francese dell’Energia vieta di tenere accese oltre l’una del mattino le luci esterne di negozi, uffici, monumenti e altri edifici non residenziali e promette di far risparmiare una quantità di energia elettrica sufficiente a coprire il fabbisogno annuo di 750.000 famiglie. L’illuminazione stradale resterà invariata e altre deroghe sono previste per zone turistiche e periodi di festività.
Ne dà notizia il sito web Eco dalle Città, che ringraziamo, e dal quale è possibile scaricare il testo del decreto e altra documentazione.

Commenti chiusi

  • CieloBuio su Facebook

    Facebook By Weblizar Powered By Weblizar