Il comune di Masciago Primo ottempera alla diffida di CieloBuio!

L’Associazione astofili M42 (Varese) ha diffidato il Comune di Masciago Primo per alcuni corpi illuminanti non conformi alla legge Regione Lombardia 17/2000. Ecco come è andata.
In data 20 luglio 2002 è stata inviata a nome dell’associazione astrofili M42 una diffida ai sensi della L.R.17/00 al Sindaco del comune di Masciago Primo. Nel comune in questione è stato realizzato un nuovo impianto d’illuminazione che non rispondeva a quanto previsto dalla L.R. n.17/00, in particolare il nuovo impianto era dotato di corpi luce a vetro piano installati su palo curvo ed inclinati rispetto all’orizzontale.
In seguito a numerosi solleciti per la messa a norma dell’impianto da parte della nostra associazione, a cui non è seguita alcuna azione concreta, è stato deciso di inviare al sindaco una diffida ai sensi dell’art.323 e 328 del codice penale. In seguito a questo provvedimento il sindaco ha contattato la nostra associazione comunicando di aver esposto il problema ai tecnici della ditta appaltatrice (SO.le.) e che l’impianto sarebbe stato adeguato nel più breve tempo possibile. Di fatto nell’arco di una settimana l’impianto d’illuminazione è stato prontamente adeguato a quanto previsto dalla L.R.17/00. In particolare è stato mantenuto il palo curvo ma sostituiti i vecchi corpi luce con altri che permettono modificare l’inclinazione fino a renderli paralleli rispetto al orizzontale.
Grazie alla disponibilità del sindaco e della Sole in pochi giorni si è risolto un problema alquanto banale legato ad una consolidata consuetudine di installatori da sempre abituati ad installare apparecchi con inclinazioni superiori al 30-40 gradi.

Commenti chiusi

  • CieloBuio su Facebook

    Facebook By Weblizar Powered By Weblizar