IV Congresso Nazionale di CieloBuio: conclusioni

Lo scorso 6 aprile, presso la sala conferenze dell’INAF – Osservatorio Astronomico di Brera a Merate (LC), si è tenuto il IV Congresso Nazionale di CieloBuio,

Di seguito trovate il verbale dei lavori dell’Assemblea.

CieloBuio ringrazia l’INAF ed il Direttore dell’Osservatorio di Brera-Merate, Prof. Giovanni Pareschi, per l’ospitalità.

Merate, 6 aprile 2008
IV Congresso dell’Associazione CieloBuio

In data odierna si è svolto a Merate il congresso dell’associazione CieloBuio per il rinnovo delle cariche sociali.
Il IV Congresso è stato ospitato nella sala conferenze dell’INAF – Osservatorio Astronomico di Brera a Merate (LC), dove CieloBuio si è legalmente costituita in Associazione il 13 maggio del 2000, gentilmente messa a disposizione dalla Direzione dell’Osservatorio. CieloBuio, nella persona del Presidente uscente Diego Bonata, ringrazia l’INAF ed il Direttore dell’Osservatorio di Brera-Merate, Prof. Giovanni Pareschi, per l’ospitalità.

Alle ore 9:30 si è aperta la prima sessione del congresso. Non essendo presente il numero legale la riunione è stata rinviata in seconda convocazione.

Alle ore 10:30 si è aperta la seconda convocazione dell’assemblea dei soci.
Presidente dell’assemblea è nominato Simone Cortesi, segretario dell’assemblea Franco Rama.
Il presidente dell’assemblea apre i lavori invitando i presenti ad una partecipazione attiva alla riunione, sintetizza i temi principali da trattare e ringrazia i convenuti ed i partecipanti ai lavori dell’assemblea anche tramite connessione internet (WebCast e chat).

Ore 10:45 Falchi Fabio, Paolo Pescatori e Diego Bonata riassumono la situazione legislativa a livello internazionale, nazionale e regionale evidenziando le principali novità e criticità, lasciando spazio ai vari referenti regionali per commentare la situazione nella loro regione, sopperendo il presidente uscente in mancanza dei referenti medesimi.
In particolare Fabio Falchi relaziona in merito al congresso di Bled in Slovenia ed al ruolo ricoperto da CieloBuio in tale convegno. Paolo Pescatori riferisce in merito al convegno di Roma sugli impatti ambientali. Il presidente uscente relaziona circa la posizione assunta da CieloBuio in merito all’ipotesi di un pdl nazionale.

Ore 11:15 Diego Bonata presenta i principali concetti per il controllo del territorio ribadendo la necessità di richiedere innanzitutto la documentazione fondamentale prevista dalle leggi, senza imbarcarsi in verifiche inutili ed improbabili, cioè:
– il progetto illuminotecnico
– i dati fotometrici firmati dal responsabile tecnico del laboratorio che li ha emessi.
– la dichiarazione di installazione conforme alla Lr.17/00
Se questi dati mancano non ha neppure senso discutere sul resto, in quanto già l’assenza di tali documenti sono motivo di NON conformità alle leggi regionali medesime.

Ore 11:45 Fabio Falchi presenta i vantaggi di dotarsi di 3 strumenti poco costosi:
– un luxmetro
– un luminanzometro
– il quality sky meter
spiegandone brevemente il funzionamento, l’interpretazione e l’utilità dei dati ottenuti.
Falchi prende l’impegno a comunicare esattamente tutte le informazioni necessarie affinchè possano essere pubblicate nel sito di CieloBuio, a supporto delle attività di verifica, controllo e misura dell’inquinamento luminoso. In particolare vengono illustrati i risultati delle sue misurazioni sul territorio nell’arco di 10 anni, principalmente nel Comune di San Benedetto Po dove tutti gli impianti sono stati installati a norma di legge regionale. Il risultato più eclatante è mostrato dal trend di crescita dell’inquinamento luminoso che si interrompe a partire dal 2001 (anno in cui è stata adeguata l’illuminazione pubblica), diventando quasi una retta orizzontale. Questi risultati devono essere di sprone per continuare le misurazioni su tutto il territorio nazionale, da parte di tutti i gruppi astrofili e degli interessati alla protezione del cielo notturno.

Ore 12:00 Il presidente uscente Diego Bonata prende la parola ed illustra le attività svolte ed i risultati ottenuti nel triennio precedente sottolineando come, a fronte di risultati molto positivi, molto rimanga ancora da fare, soprattutto per il controllo del territorio, il coinvolgimento delle autorità di controllo e sanzionatorie e la formazione soprattutto in ambito privato.
L’assemblea approva all’unanimità.

Ore 12:20 Il presidente uscente relaziona sulle novità del mondo dell’illuminazione, e su quanto in questi anni è emerso che fa supporre che sia necessario anche per CieloBuio un cambiamento per migliorare l’efficacia della sua azione, la sua penetrazione del territorio e la sua capacità di far emergere una nuova coscienza illuminotecnica. Il presidente uscente illustra e delinea con la collaborazione del direttivo uscente le possibili linee guida operative per i prossimi anni che l’associazione ed i suoi membri devono continuare a perseguire come ideali supremi dell’associazione medesima.
L’assemblea approva all’unanimità.

Ore 12:40 Vengono presentate tutte le candidature disponibili per il nuovo direttivo dell’associazione, da votare nel pomeriggio:
Fabio Falchi per la carica di Presidente
Marco Scardia per la carica di Vice-Presidente
Leopoldo Dalla Gassa
Franco Rama
Paolo Pescatori per le cariche di Consiglieri
L’assemblea approva all’unanimità.
Non essendoci altre candidature alle ore 13:00 la seduta viene sospesa per la pausa pranzo.

Ore 14:30 La seduta riprende con la relazione della situazione finanziaria tenuta dal vicepresidente Marco Scardia.
I revisori dei conti approvano e controfirmano.
L’assemblea approva all’unanimità.
La Relazione Economica viene allegata al verbale del congresso.

ore 15:00 Cortesi – Rama illustrano con soddisfazione le caratteristiche del sito ufficiale di CieloBuio e le statistiche rilevate in questi anni. Il sito di CieloBuio rappresenta il cuore dell’associazione ed i convenuti sono invitati ad una collaborazione attiva nella gestione e popolazione del sito medesimo.
L’assemblea approva all’unanimità.

Ore 15:20 Franco Rama illustra le nuove lettere di segnalazione di violazione delle leggi regionali da indirizzare ai Comuni, spiegando la necessità di un approccio più diretto con gli stessi e di ricorrere, nei casi in cui si renda necessario, alla richiesta di applicazione delle sanzioni da parte delle province nei confronti dei comuni.
L’assemblea approva all’unanimità.

Ore 15:30 Si aprono le operazioni di voto. I candidati vengono eletti all’unanimità.

Ore 15:50 La sig.ra Manetta legge una lettera aperta del Presidente Onorario Prof. Furia indirizzata ai presidenti uscente ed entrante, ringraziandoli per il lavoro svolto ed incoraggiando il nuovo presidente per le nuove sfide che attendono l’associazione.

Ore 16:00 Diego Bonata presenta esempi di energy saving e invita i partecipanti a prelevare copia di tutta la documentazione predisposta per il congresso e messa loro a disposizione.

Ore 16:30 il presidente Fabio Falchi chiude i lavori dell’assemblea ribadendo i propositi ed il filo conduttore espressi dal direttivo uscente. In particolare:
-miglior controllo dell’applicazione delle leggi sul territorio, con rinnovata attenzione nei confronti degli impianti privati;
-continuo affinamento delle leggi esistenti;
-copertura legislativa nelle regioni prive di leggi;
-attenzione particolare a tutti gli effetti negative della luce di notte (ambiente, salute), non solo sul cielo stellato.

Ore 17:00 il presidente dell’assemblea dichiara chiusi i lavori.

Il presidente
dott. Fabio Falchi

Commenti chiusi

  • CieloBuio su Facebook

    Facebook By Weblizar Powered By Weblizar