Nasce Light-is Professional eco-light association

CieloBuio è lieta di informare che è nata la prima associazione europea di progettisti dell’illuminazione eco-sostenibile.

 lightis

Questa è sicuramente una iniziativa di cui si sentiva il bisogno ed a cui CieloBuio pur nella sua diversità, plaude, auspicando che possa essere un ulteriore passo e scambio di sinergie fra le associazioni che si occupano di contenimento dell’inquinamento luminoso e quelle che si occupano di luce da ogni punto di vista e che il reciproco scambio di informazioni possa aiutare le associazioni a crescere ed il mondo della luce a progredire verso una nuova e più evoluta cultura della luce che promuova valori quali la qualità della  luce, il rispetto ambientale, il risparmio energetico, la tutela delle specie viventi, dell’uomo e della sua sicurezza senza perdere di vista la valorizzazione dei contesti interessati.

L’associazione si propone, come dice il suo statuto, che abbiamo letto attentamente, di:
– sostenere la progettazione della luce secondo criteri eco-compatibili,
– diffondere ad ogni livello  e senza confini, i propri principi etici,
– promuovere nuovi standard per il mercato e la produzione,
– fornire strumenti culturali e operativi ai propri associati.

Light-is ha un proprio sito web che vi segnaliamo http://lightis.eu ed è diventata oggetto del nostro interesse in quanto non solo raccoglie fra i suoi fondatori, alcuni ex soci di CieloBuio e numerosi illustri esponenti della cultura della luce Italia, ma perchè fonda le sue radici su presupposti che a CieloBuio piacciono molto: la sottoscrizione e condivisione per tutti i suoi aderenti, della “Carta Etica della Luce”, che ha assimilato con nostro piacere alcuni passaggi molto importanti per CieloBuio.
1- vi aderiscono solo professionisti indipendenti da chi produce energia e prodotti del mondo dell’illuminazione,
2- I progettisti realizzano i loro progetti illuminotecnici utilizzando soli dati fotometrici certificati,
3- la Carta Etica promuove almeno i 5 criteri fondamentali di 11 leggi regionali italiane, non ultima quella del Veneto (andando in realtà anche oltre le indicazioni di CieloBuio e i disposti di tali leggi).

Guardiamo con il giusto interesse questa nuova realtà e ci sono già contatti per intrappredere alcune collaborazioni su iniziative comuni, ovviamente come CieloBuio non possiamo mettere la mano sul fuoco sulle persone e sulle iniziative di tale neonata e valgono le nostre solite cautele, ma non possiamo nascondere una certa soddisfazione nel constatare che finalmente, forse, diciamo forse, le cose nel mondo della Luce stanno veramente iniziando a cambiare.

Commenti chiusi

  • CieloBuio su Facebook

    Facebook By Weblizar Powered By Weblizar