Legnago: Retromarcia sui led, si torna all’antico

Dopo le proteste di negozianti e residenti (vedi l’articolo precedente), il Comune di Legnago rimuoverà i lampioni di via Frattini che saranno sostituiti lampade a vapori di sodio.

I lampioni a led, installati nelle scorse settimane in via sperimentale tra il duomo e il Palazzo di vetro, verranno infatti rimossi. E saranno sostituiti con punti luce tradizionali, analoghi a quelli presenti in tutto il centro storico, ma in grado comunque di garantire un risparmio energetico e di contenere l’inquinamento luminoso come prescrive la legge regionale.

La notizia è riportata Da L’Arena di Giovedì 22 Aprile 2010 e ripresa sul blog dell’assessore ai Lavori Pubblici ed Urbanistica, Paolo Longhi

Di fronte alla petizione protocollata in municipio da un gruppo di negozianti e di abitanti delle due vie contrari all’innovativo sistema di illuminazione per motivi estetici e di sicurezza, la Giunta ha innestato la retromarcia «sfrattando» i fari a basso consumo che per i frontisti farebbero una luce troppo fioca e inadeguata ad una zona centrale. Al loro posto verranno posizionate lampade a vapori di sodio, compatibili con le prescrizioni contenute nella normativa regionale ed ugualmente vantaggiose sia sul piano dei consumi che dei costi.

 

Commenti chiusi

  • CieloBuio su Facebook

    Facebook By Weblizar Powered By Weblizar