Francia: Le Cévennes, seconda riserva di cieli stellati in Francia

Il Parco Nazionale delle Cévennes ha appena ufficializzato il 13 agosto 2018 la creazione di una riserva di cielo stellato. È il tredicesimo Parco delle Stelle in tutto il mondo e il secondo in Francia dopo la creazione del Pic du Midi nel 2013.
In termini di protezione del cielo notturno, c’è un riferimento a livello globale: l’International Dark-Sky Association (IDA). E quando l’IDA assegna il suo marchio International Starry Sky Reserve (ISSR) significa qualcosa: porta il riconoscimento della qualità del cielo su una determinata area geografica. Il 13 agosto, ottenendo la preziosa approvazione, il Parco Nazionale delle Cévennes è appena entrato nella ristretta cerchia di entità regionali che, su tutto il pianeta, stanno combattendo contro la proliferazione di luci notturne dannose non solo per l’astronomia ma anche verso tutti gli equilibri naturali, salute umana compresa. L’etichetta ISSR è vincolante in quanto implica un impegno da parte di tutti gli attori locali per preservare la qualità di questo cielo.

L’ISSR Cévennes è il più grande in Europa, e uno dei quattro più grandi del mondo con una riserva di 938 chilometri quadrati che circonda il cuore del parco nazionale. È completato tutto intorno a una zona cuscinetto di 3560 km². Questa zona cuscinetto corrisponde a zone parzialmente urbanizzate, ma in cui saranno fatti sforzi specifici per contenere o addirittura ridurre l’inquinamento luminoso.
La creazione dell’ISSR è quindi accompagnata da un piano di ristrutturazione per l’illuminazione pubblica, con l’obiettivo di cambiare entro due anni 2400 punti luce, con un progetto da € 710.000 è finanziato da fondi europei. Il colore delle luci installate sarà inferiore a 2700 ° K, vale a dire che è giallo-arancio chiaro, che disturba meno la fauna selvatica rispetto alle lampade bianche.
Dalla creazione del primo ISSR intorno al Mont Mégantic, nel Quebec, l’Europa è diventata la zona più attiva al mondo per la protezione del cielo notturno, 9 delle 13 riserve esistenti si trovano nel vecchio continente. Il record spetta alla in Gran Bretagna con già quattro riserve, mentre altre due si trovano in Germania e una in Irlanda.

 

Commenti chiusi

  • CieloBuio su Facebook

    Facebook By Weblizar Powered By Weblizar