CieloBuio: meno luci per notti illuminanti

Il sito web IdeeGreen pubblica una interessante intervista al Presidente di CieloBuio, dott. Fabio Falchi.

“Questa è la prima generazione dell’umanità che ha perso la possibilità di vedere coi propri occhi quello che da sempre è stata fonte di ispirazione per la scienza, le religioni, la filosofia, la letteratura e la cultura in genere”: il cielo buio e stellato. Purtroppo non si tratta solo di una questione di ispirazione: Fabio Falchi, presidente di CieloBuio (Coordinamento Nazionale per la Protezione del Cielo Notturno  spiega che l’inquinamento luminoso provoca danni concreti alla fauna e in particolare all’uomo. Tutti possono fare qualcosa, dal singolo cittadino al governo nazionale.

Commenti chiusi

  • CieloBuio su Facebook

    Facebook By Weblizar Powered By Weblizar