Possiamo ritrovare i cieli perduti!

Il fisico Nicolas Bessolaz ha pubblicato un articolo dove si confrontano la situazione attuale dello stato del cielo in Savoia con quella che si potrebbe arrivare ad avere applicando i criteri che CieloBuio propone da anni.

Nicolas Bessolaz ha pubblicato un articolo intitolato:Towards an efficient control of light pollution : the optimization of the public lighting system from
an accurate modeling of light pollution.

Nell’articolo, usando i sofisticati modelli di propagazione dell’inquinamento luminoso già applicati da Garstang e Cinzano, si analizza la situazione attuale dello stato del cielo in Savoia, con una dispersione media diretta verso l’alto di circa il 14% (figura 1).

Figura 1. Flusso diretto verso l’alto attuale: 14%.

Si dimostra che limitare il flusso disperso direttamente verso l’alto al 3% come faceva ad sesmpio la vecchia legge Veneto porta a risultati molto modesti (figura 2), mentre annullare le dispersioni dirette verso l’alto come richiedono le nostre leggi regionali più avanzate porterebbe a riottenere cieli quasi incontaminati lontano dalle città (figura 3).

Figura 2. Flusso diretto verso l’alto limitato al 3%.

 

Figura 3. Flusso diretto verso l’alto dello 0,2%.

Riducendo inoltre della metà il flusso medio installato si otterrebbe un ulteriore passo avanti (figura 4).

Figura 4. Flusso diretto verso l’alto dello 0,2% e riduzione del flusso del 50%.

In figura 5 è mostrata la scala usata nelle mappe. Da notare che si riotterrebbero cieli bui e, contemporaneamente, si manterrebbe una elevata illuminazione nelle città. Risultati ancora più consistenti, aggiungiamo noi, verrebbero ottenuti illuminando solo DOVE e QUANDO strettamente necessario.

Figura 5. Legenda

L’articolo dimostra inoltre come sia fallace l’approccio finora usato nel mondo illuminotecnico per stimare l’impatto inquinante degli impianti, non valutando la direzionalità della luce uscente direttamente dagli apparecchi o riflessa dalle superfici illuminate.

L’articolo completo è scaricabile in inglese e francese da ControLuce:

http://cielobuio.org/index.php?option=com_content&view=article&id=1068

Commenti chiusi

  • CieloBuio su Facebook

    Facebook By Weblizar Powered By Weblizar