Tesi di Laurea di tecniche di Riduzione dell’Inquinamento Luminoso – Univ. di Firenze

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTÀ DI INGEGNERIA
CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA
“TECNICHE DI RIDUZIONE DELL’INQUINAMENTO LUMINOSO NEGLI IMPIANTI DI ILLUMINAZIONE ESTERNA”
Relatori:
Chiar.mo Prof. FRANCESCO GRASSO
Chiar.mo Prof. PIETRO ANTONIO SCARPINO
Tesi di Laurea di:
FRANCESCO DONZELLI
ANNO ACCADEMICO 2005-2006
CieloBuio ringrazia l’ing. Francesco Donzelli per aver messo a disposizione il suo lavoro.

INTRODUZIONE
Con questo lavoro vorremmo contribuire alla riflessione portando il nostro contributo in questa materia che si presenta complessa poiché agli aspetti normativi si accompagnano problemi di carattere tecnico, progettuale, di realizzazione e manutenzione degli impianti di illuminazione esterna ritenuti i maggiori responsabili dell’inquinamento luminoso. E’ proprio su questi impianti che concentreremo la nostra attenzione con il lavoro che segue, il quale, basandosi sulle considerazioni fatte fino a questo punto ha analizzato il problema dell’inquinamento luminoso distinguendolo in tre parti:
Nella prima parte – Origine e Fisica della Luce – abbiamo dato un quadro completo degli elementi e delle grandezze in gioco all’interno del quale si muoverà la nostra analisi.
A tale scopo abbiamo introdotto i concetti basilari che stanno dietro al fenomeno fisico della luce. Abbiamo infatti affrontato l’argomento su come viene creata la radiazione luminosa applicando delle sollecitazioni ai materiali, integrando con qualche esempio in modo da rendere la trattazione più comprensibile. In seguito siamo andati ad esaminare le caratteristiche della luce emessa che ci serviranno durante la trattazione della terza parte quali la resa cromatica e la temperatura di colore. Nel secondo capitolo di questa prima parte abbiamo analizzato le grandezze fisiche che caratterizzano la luce e che vengono definite anche dal Sistema Internazionale (SI). Abbiamo introdotto in questa parte altri strumenti fondamentali nel campo dell’illuminotecnica come i solidi e le curve fotometriche, utilissime nella progettazione degli impianti.

Nella seconda parte – Norme e Leggi Regionali in Materia di Inquinamento
Luminoso –
vista la confusione presente a livello legislativo fra le leggi regionali e la norma UNI abbiamo deciso di avviare un confronto fra di loro scegliendo la suddetta norma, e le leggi di Lombardia e Toscana.
Le motivazioni di questa scelta vanno ricercate nel fatto che nella legge della regione Lombardia n 17/2000 si cerca di risolvere il problema dell’inquinamento luminoso e del risparmio energetico in maniera completa affrontando un’ampia quantità di tematiche ad essi collegate e proponendo a 360° la loro risoluzione.
Per la Toscana esamineremo la legge 39/2005 ma il confronto è stato esteso alla legge n. 37/2000 che se pure abrogata dalla citata n. 39/2005, rimane importante in quanto la seconda è stata ricalcata dalla prima e molti testi da noi consultati si rifanno ancora alla vecchia legge 37/00. Oltre ad un interesse geo-politico la legislazione della regione Toscana ci interessa perché devono essere ancora redatti alcuni regolamenti a piani attuativi ed in più ha molti punti di differenziazione da quelli della regione Lombardia.
Nel nostro confronto abbiamo incluso anche la norma UNI 10819 poiché nelle regioni prive di una legislazione in materia per realizzare impianti a regola d’arte si devono seguire le prescrizioni citate in questa norma tecnica.
Nel confronto abbiamo messo in evidenza come ognuna di queste leggi o norme, dia i propri indirizzi tecnici su come poter realizzare impianti che conseguano la riduzione dell’inquinamento luminoso e del risparmio energetico oggetto di questa analisi evidenziando le incongruenze soprattutto per quanto riguarda la norma UNI.

Nella terza parte di questa analisi – Mezzi per il Risparmio Energetico e la
Limitazione dell’Inquinamento Luminoso –
vengono esposte in un primo momento le caratteristiche delle sorgenti luminose più utilizzate nell’illuminazione pubblica ed in seguito viene fatto un confronto fra le lampade in modo da avere una classifica di quelle che hanno caratteristiche tecniche migliori. Abbiamo ottenuto da questo confronto risultati insoliti individuando nella ricerca la vera chiave per avere sorgenti luminose efficaci ed efficienti. In secondo luogo abbiamo posto la nostra attenzione su dei sistemi per la regolazione del flusso luminoso e la telegestione di impianti di illuminazione in modo da ridurre i costi di manutenzione.

TESTO COMPLETO: MODULO DI ADESIONE E PROGRAMMA

Commenti chiusi

  • CieloBuio su Facebook

    Facebook By Weblizar Powered By Weblizar