USA, i grattacieli fanno strage di uccelli

da “Il Giornale” del 11/5/2002-Pagina delle scienze. Corrispondenza da Washinton.

Le luci degli uffici che nei grattacieli restestano accese tutta la notte sarebbero responsabili della morte di milioni di uccelli migratori, dei quali vengono sconvolti i sistemi di orientamento tramite le stelle. Lo rivela uno studio pubblicato negli Stati Uniti dalla «Chicago Ornithological Society», nel quale si stima che ogni anno dal cento milioni al miliardo di uccelli migratori trovano la morte negli Stati Uniti urtando le finestre dei grattacieli illuminati la notte.
«Per la prima volta abbiamo le cifre per sostenere le affermazioni degli scienziati secondo cui spegnere le luci nei grattacieli durante la stagionene migratoria è un mezzo efficace per ridurre il numero di uccelli che muoiono nell’urtarli» spiega Doug Stotz, esperto di ambiente al Field Museum di Chicago. Il quale con alcuni colleghi nelle stagioni migratorie del 2000 e del 2001 ha contato gli uccelli ritrovati morti la mattina intorno al centro congressi McCormik di Chicago ed ha constatato che, spegnendo le luci nell’immobile la notte, la cifra è diminuita dell’ottanta per cento.

Commenti chiusi

  • CieloBuio su Facebook

    Facebook By Weblizar Powered By Weblizar