Esiste l’inquinamento luminoso?

03-01-01
Chi sa darmi una grande risposta per un gruppo politico di una regione che non è la Lombardia che ritiene che l’inquinamento luminoso non è stato riconosciuto ancora scientificamente come tale (“non esistono prove in merito”) e che definire il nostro problema come tale è piuttosto scorretto. Soprattutto “non sono stati sino ad ora avuti risultati scientificamente accettabili che l’inquinamento luminoso crei problemi all’ambiente (flora e fauna)”. Io chiederei a questi signori di togliersi i paraocchi tipici dei politici italiani:

1) la luce notturna è un problema per l’ecosistema? Forse non è stato ancora dimostrato o le prove possono essere questionabili, ma non è stato dimostrato nemmeno il contrario. Possono i nostri beneamati politici dirci senz’ombra di dubbio che illuminando ogni cosa non succederà mai nulla?
Forse sarebbe il caso di applicare il principio del “meglio prevenire che curare”.

2) La luce sprecata è energia sprecata e quindi immissione di gas nocivi inutili in atmosfera. 500 miliardi l’anno di energia elettrica sprecata sono circa 2-3 mld. di kW/h. Perchè non facciamo la centrale elettrica per produrre questa energia inutile vicino alla casa di questi lungimiranti uomini politici. A questo punto penso che magicamente l’inquinamento luminoso diverrebbe davvero un problema?

3) Il progresso scientifico dei prossimi decenni arriverà in buona parte dall’astronomia e per questo il cielo deve essere protetto. Sembra un frase fatta? Avete presente quell’aggeggio che (per ora) viene montato sulle macchine di lusso tra cui le macchine blu? Il cosiddetto navigatore satellitare, così bello e comodo, funziona grazie ad alcune correzioni relativistiche necessarie per la triangolazione della posizione della vettura. E la relatività è stata testata quasi esclusivamente con osservazioni astronomiche (deflessione della luce, lenti gravitazionali, buchi neri e chi più ne ha più ne metta). Senza le stelle e le galassie oggi mi perderei con la mia macchina blu. Il progresso (per tutti) arriva anche dall’astronomia.

5) Lo sa il politico che potrebbero cascarci sulla testa (con conseguenze piuttosti gravi…) dei grossi sassi che si chiamano meteoriti e che molte persone (tra cui amatori) cercano di tenere sotto costante controllo questi macigni vaganti? Queste stesse persone, che si autofinanziano per pura passione, lottano tutte le notti contro la stupidità della gente.

4) é così sbagliato dire “non spreco”? Non gliel’hanno insegnato i genitori o i nonni? I miei si.

Scusate lo sfogo ma sembra che negli ultimi messaggi in lista sia parecchio aumentata la ddsum (densità di scemenze per unità di messaggio).
Ciao, Marco

Commenti chiusi

  • CieloBuio su Facebook

    Facebook By Weblizar Powered By Weblizar